Smartphone, crollano le vendite per Samsung che mantiene comunque la leadership - News 24 News

Smartphone, crollano le vendite per Samsung che mantiene comunque la leadership

Gartner ha come di consueto pubblicato i dati relativi alle vendite di smartphone nel terzo trimestre del 2016. A differenza delle previsioni forse troppo ottimistiche, Samsung ha fatto registrare il risultato peggiore, il tutto causato dal blocco definitivo delle vendite del Galaxy Note 7. Ad avvantaggiarsi sui risultati negativi dell’azienda sudcoreana però non è stata Apple, come ci si sarebbe aspettati, bensì altri produttori tutti proveniente dalla Cina e parliamo di Huawei, Oppo e Vivo.

Osservando specificatamente le tabelle della ricerca si vede facilmente come nell’appena passato terzo trimestre 2016 siano stati venduti circa 373,3 milioni di smartphone con un incremento del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2015. A capo delle classifiche con 71.7 milioni di unità è sempre la regina indiscussa delle vendite, Samsung, che raggiunge anche in questo trimestre un market share del 19,2%. Ma non è tutto oro quello che luccica visto che i dati confrontati con quelli dell’anno scorso evidenziano un palese crollo delle vendite (-11,9 milioni) nonché della quota di mercato con un -4,4%, che risulta essere il peggiore di sempre.

Secondo Gartner, Samsung, ha realizzato la migliore mossa possibile nell’ interrompere la produzione del Galaxy Note 7, ma il danno in termini di immagine non permetterà di aumentare le vendite nel breve periodo neppure con uno strepitoso Galaxy S8 che comunque non potrà permettersi di possedere alcun difetto affinché gli utenti possano rivedere la propria fiducia nei confronti di Samsung.

Nonostante le perdite di vendite per Samsung, chi ne ha ricevuto maggiore beneficio non è di certo stata Apple che seppure conserva la seconda posizione con 43 milioni di smartphone venduti (circa 3 milioni in meno rispetto al 2015) non aumenta le proprie quote incamerando quelle di Samsung. Il suo market share, infatti, è diminuito dal 13% all’11,5%, il più basso dal primo trimestre 2009. L’azienda di Cupertino vede ormai sempre più vicina realtà come quelle di Huawei che è riuscita a ridurre le distanze a pochi punti percentuali, parliamo di soli 2,8%. Il produttore cinese ha venduto circa 32,5 milioni di smartphone, 5 milioni in più rispetto all’anno scorso, raggiungendo una quota di mercato pari all’8,7% e proiettandosi realmente come secondo futuro produttori. Interessanti anche i dati di Oppo che è riuscita a vendere ben 24,9 milioni come anche Vivo con i suoi 19,9 milioni, nonostante la maggioranza dei dispositivi siano distribuiti in Cina.

Per quanto concerne invece la diffusione dei sistemi operativi, Android ha aumentato la propria prima posizione con un incredibile 87,8% di market share che equivale a ben 328 milioni di smartphone venduti. iOS segue al secondo posto con un buon 11,5% quindi Windows Phone che non è riuscita nemmeno a superare la soglia dell’1% rimanendo a solo lo 0,4% ed infine BlackBerry con lo 0,1% praticamente estinta.

Let’s block ads! (Why?)

Source: Tecnologia HwUpgrade